CORONAVIRUS – “C’È UNA MANIPOLAZIONE DEI DATI SUI DECESSI”. La denuncia del Dr. Jensen

Il dr. Scott Jensen, medico e professore americano, specializzato in fisiologia e senatore del Minnesota, ha espresso la sua opinione in un’intervista rilasciata a Fox News riguardo al conteggio dei decessi causati dal COVID-19 negli USA (e alle parole di Anthony Fauci).

Il dottore è rimasto sconvolto dai protocolli adottati dall’ente nazionale CDC riguardo ai decessi.

(Da un estratto della CDC)

“Nei casi in cui non può essere fatta una diagnosi definita di Covid-19, ma nei quali la stessa è sospetta o plausibile, è accettabile trascrivere sul certificato di morte Covid-19 come causa probabile o presunta”.

<<E’ ridicolo. Catalogare i morti così conviene al “sistema”, conviene a chi, da questo, ne trae enorme profitto>> – dice il dottor Jensen.

Questo dibattito tra morti “per” e morti “con” Coronavirus è presente anche in Italia.

Autore dell'articolo: Fattore Logico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *