se ti hanno bloccato su whatsapp

Come scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp!

È passato molto tempo da quando un tuo buon amico ha risposto ai tuoi messaggi? Forse non hanno risposto ai video divertenti che hai inviato o non hanno risposto alle tue chiamate su WhatsApp? E se fossi stato bloccato? Esistono due modi per scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp: chiederlo direttamente alla persona (se riesci a rintracciarlo) o risolverlo usando una serie di indizi.

In questo articolo ti guideremo sui passaggi da eseguire.

Come bloccare un contatto su WhatsApp

WhatsApp ti consente di bloccare i contatti con i quali, per un motivo o per l’altro, non vuoi più avere nulla a che fare. Se non desideri più ricevere chiamate persistenti o messaggi fastidiosi da un determinato contatto, seleziona il “soggetto fastidioso” dall’elenco dei contatti e vai in Impostazioni> Altro> Blocca e conferma selezionando OK . Il contatto che hai appena bloccato non sarà più in grado di inviarti messaggi o chiamarti. Ti senti più sollevato, vero?

Se, tuttavia, da un po’ di tempo non ricevi una risposta ai messaggi inviati su WhatsApp da uno o più contatti, il motivo potrebbe essere questo: tu stesso sei stato bloccato! Per scoprire se sei finito nella lista nera della tua ex fidanzata o del tuo vecchio compagno di avventure, tutto ciò che devi fare è seguire i passaggi seguenti.

scoprire se ti hanno bloccato su whatsapp
Come scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp

Come scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp

1. Verifica l’ultimo stato online del contatto WhatsApp in questione

Come fa lo stalker (ammettilo!) sai benissimo che dalla barra verde visualizzata nella parte superiore di WhatsApp – dove viene mostrato il nome del contatto – puoi vedere quando il contatto è stato online per l’ultima volta. Se non hai accesso a queste informazioni da un po ‘di tempo, ci sono tre possibilità: sei stato bloccato, il tuo contatto ha deciso di non condividere queste informazioni selezionando l’impostazione dedicata, nel menu della privacy, oppure hai deciso di non condividere tu stesso il tuo ultimo stato online (in questo caso non sarai in grado di vedere gli stessi dati neanche per i tuoi contatti).

Se riesci a vedere il tuo contatto online allora sei al sicuro, non sei stato bloccato su WhatsApp

Come scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp

2. Invia un messaggio e conta i segni di spunta

Un altro modo per scoprire se sei stato bloccato su WhatsApp è inviare un messaggio al tuo contatto e contare i segni di spunta visualizzati:
– un segno di spunta indica che il messaggio è stato inviato correttamente
– due segni di spunta indicano che il destinatario ha ricevuto il messaggio
– due segni di spunta blu indicano che il messaggio è stato ricevuto e letto!

Accedendo a Impostazioni> Account> Privacy puoi disabilitare le conferme di lettura proprio come puoi fare con l’ultimo stato online.

La situazione diventa ancora più complicata, soprattutto se si considera il fatto che un singolo segno di spunta potrebbe semplicemente indicare che:
– il destinatario ha il telefono spento (caso raro, ma ancora possibile)
– non è collegato alla rete o ha mostrato la notifica sul display senza aver aperto l’app di WhatsApp (diffusa tra i possessori di iPhone).

Come scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp

3. Controlla la foto del profilo del contatto

Questo è senza dubbio il trucco più efficace per verificare se ti hanno bloccato su WhatsApp perché una volta inserito nella lista nera, non sarai più in grado di visualizzare la foto del profilo del tuo contatto. Succederà che invece dell’immagine del profilo, troverai l’icona grigia con la sagoma di un uomo, la stessa che trovi elencata per i contatti che hanno deciso di non caricare alcuna immagine del profilo.

Se, tuttavia, il contatto che stai prendendo in “esame” non ha mai utilizzato alcuna foto del profilo, anche questo trucco non ti darà la certezza di sapere se ti hanno bloccato su WhatsApp o meno.

4. Prova ad aggiungere il contatto a un nuovo gruppo

Un altro modo di scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp è quello di creare un gruppo e provare ad aggiungere il contatto che sospetti possa averti bloccato. Se ti hanno bloccato su WhatsApp non riuscirai ad aggiungerlo al gruppo.

Come puoi vedere, non c’è modo di verificare al 100% se ti hanno bloccato su WhatsApp e non è un caso. Come specificato sul sito Web ufficiale dell’app di messaggistica più utilizzata al mondo, gli sviluppatori hanno deciso di mantenere questo “dubbio” per proteggere la nostra privacy quando blocchiamo uno dei nostri contatti. Per scoprire se sei stato inserito nella lista nera, tutto ciò che devi fare è mettere insieme gli indizi e usare un po’ di intuizione.

Ricorda che se ti hanno bloccato su WhatsApp tutti i messaggi inviati non verranno mai recapitati al destinatario. Allo stesso tempo, tuttavia, quando blocchi un contatto, questo non verrà rimosso dall’elenco dei contatti di WhatsApp, rimarrà lì in caso cambiassi idea.

Conosci altri indizi utili che ti aiuteranno a scoprire se ti hanno bloccato su WhatsApp? Condividili con noi nei commenti qui sotto.

Autore dell'articolo: Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *